QNAP Systems, Inc. - Network Attached Storage (NAS)

Language

Support

Protezione dei dati NAS QNAP con la funzione RTRR (Real-time Remote Replication)

La funzione RTRR (Real-time Remote Replication) è una potente ed esclusiva funzione di backup fornita dal NAS QNAP per seguire il backup immediato di file nuovi e modificati su un’altra cartella (del NAS locale o di una unità esterna) o su un NAS remoto. La funzione RTRR migliora l’efficienza del backup e riduce i tempi di backup. Supporta anche il backup dei dati dal NAS ad un server FTP remoto e viceversa.

Attenersi alle istruzioni che seguono per configurare le opzioni RTRR. Notare che le schermate possono essere diverse in base alla versione del firmware.

A. Configurazione delle impostazioni del server RTRR remoto (NAS QNAP)

  • Accedere al NAS come amministratore e andare a “Application Servers” (Server applicazioni) > “Backup Server” (Server di backup).

  • Nella scheda “RTRR Server” (Server RTRR) fare clic su “Enable Real-time Remote Replication Server” (Abilita server RTRR).

  • La porta di servizio predefinita è 8899; non è necessario modificare il numero della porta.

  • Inserire una password per il backup RTRR e verificare la password, poi fare clic su “Apply” (Applica).

Nota:Per sincronizzare i file su una cartella locale oppure usando il protocollo FTP, non è necessario abilitare il server RTRR.

 

B. Configurazione delle impostazioni processo sul NAS locale

  1. Andare a “Backup” > “Remote Replication” (Replica remota).

  2. Nella scheda “RTRR” fare clic su “Create New Replication Job” (Crea nuovo processo di replica) per aprire la procedura guidata.

  3. Fare clic su “NEXT” (Avanti).
  4. Selezionare le posizioni della sincronizzazione. Si può scegliere di eseguire il backup dei dati da:
    • Local folder to remote folder (Cartella locale a cartella remota)

    • Remote folder to local folder (Cartella remota a cartella locale)

    • Local folder to local folder or external drive (Cartella locale a cartella locale o unità esterna)

    In questo esempio selezioniamo “Local folder to remote folder” (Cartella locale a cartella remota) per replicare i file dal NAS locale ad un NAS remoto. Fare clic su “NEXT” (Avanti) per continuare.

  5. Inserire l’indirizzo IP del NAS remoto e la password RTRR configurata sul NAS remoto (“Application Servers” (Server applicazioni) > “Backup Server” (Server di backup)). Fare clic su “NEXT” (Avanti) per continuare.
  6. Selezionare la cartella d’origine per il backup e la cartella di destinazione. Selezionare “Add More Folder Pairs” (Aggiungi altre coppie di cartelle) per aggiungere altre coppie di cartelle per il backup. Fare clic su “NEXT” (Avanti).
  7. Selezionare “Real-time” (Tempo reale) come modalità di backup e fare clic su “NEXT” (Avanti). Si può anche selezionare “Schedule” (Pianificazione) e configurare la panificazione del backup. Notare che la sincronizzazione in tempo reale è supportata solo dalla modalità “Real-time” (Tempo reale). Per configurare i criteri ed i filtri di backup per aumentare l’efficienza della trasmissione, fare clic su “Configure policy and filter” (Configura criteri e filtri).
  8. Quando è selezionata la modalità “Real-time” (Tempo reale), si possono abilitare e configurare i seguenti criteri:
    • Detect sparse files (Rileva file di tipo sparse)

    • Ignore symbolic links (Ignora collegamenti simbolici)

    • Extended attributes (Attributi estesi)

    • Timeout and retry settings (Impostazioni di timeout e riprova)

    Fare clic su “NEXT” (Avanti) per continuare.

  9. Specificare, come voluto, i criteri delle voci che seguono. Saranno replicati solo i file con i criteri che corrispondono.
    • File size (Dimensioni file)

    • File date/time (Data/ora file)

    • Include file types (Tipi di file da includere)

    • Excluded file types (Tipi di file da escludere)

    Fare clic su “NEXT” (Avanti) per continuare.

  10. Il nome del processo di sincronizzazione è generato automaticamente. Il nome può essere modificato a piacimento. Fare clic su “NEXT” (Avanti).
  11. Controllare la configurazione e fare clic su “NEXT” (Avanti) per continuare.
  12. Fare clic su “FINISH” (Fine) per chiudere la procedura guidata.

 

L’host di destinazione ed il nome de processo di replica saranno mostrati nell’elenco. La colonna Status (Stato) mostra “Standby”, ad indicare che la cartella è monitorata. Tutte le modifiche alla cartella d’origine saranno replicate immediatamente sul server remoto.

Data di rilascio: 2013-06-28
È stato utile?
Grazie per il feedback.
Grazie per il feedback. Per eventuali domande, contattare support@qnap.com
49% delle persone lo ritengono utile.