QNAP Systems, Inc. - Network Attached Storage (NAS)

Language

Support

Modo di accesso QNAP Turbo NAS a una rete VPN

Una rete privata virtuale (VPN) consente di estendere una rete privata su Internet. Consente ai dispositivi di inviare e ricevere dati attraverso rete condivise o pubbliche come se fossero connessi direttamente alla rete privata con gli stessi elevati criteri di sicurezza e gestione delle reti private.

QNAP Turbo NAS fornisce il servizio client VPN, in grado di connettersi a un server VPN mediante PPTP o OpenVPN per stabilire una connessione sicura e un accesso remoto alla rete privata. Turbo NAS supporta anche il salvataggio di più impostazioni VPN per passare facilmente tra connessioni differenti.

Impostazione del servizio client VPN

Seguire le istruzioni riportate di seguito per eseguire la prima configurazione del servizio client VPN su Turbo NAS.

  1. Prima di iniziare.
  2. Collegare un server VPN via PPTP.
  3. Collegare un server VPN via OpenVPN.

1. Prima di iniziare

Prima di avviare il servizio client VPN, verificare che il Turbo NAS in uso sia stato impostato come segue:

  1. La connessione a Internet è normale.
  2. La versione QTS in uso è 4.1.2 o successiva.
  3. Se si dispone di un servizio server VPN attivo, disattivarlo. I servizi client e server non possono essere eseguiti contemporaneamente.

2. Connessione a un server VPN via PPTP

Il protocollo PPTP (Point-to-Point Tunneling Protocol) è un metodo comunemente usato per implementare VPN ed è supportato dalla maggior parte dei client, fra cui Windows, Mac OS X, Linux e i dispositivi mobili.

Andare su "Pannello di controllo" e fare clic su "VPN Client".

Fare clic su "Add" e scegliere "PPTP" per connettersi a un server VPN.

Inserire le impostazioni di configurazione della connessione, incluso il nome profilo, l'indirizzo server (a cui connettersi) e il nome utente e la password del server VPN.

Scegliere uno dei metodi di autenticazione indicati nel menu "Autenticazione" per proteggere la password del client VPN durante l'autenticazione:

  • MS-CHAPv2: la password verrà codificata utilizzando Microsoft CHAP versione 2.
  • MS-CHAP: la password verrà codificata utilizzando Microsoft CHAP versione 1.
  • PAP: la password non verrà codificata.
  • CHAP: la password verrà codificata utilizzando CHAP.

Se si sceglie MS-CHAP o MS-CHAPv2, andare al menu "Encryption" (Codifica) e selezionare un'opzione:

  • Nessuno: la connessione VPN non verrà codificata.
  • Media (AES 40/128 bit): la connessione VPN verrà codificata utilizzando una chiave da 40-bit o 128-bit.
  • Alta (AES 256 bit): la connessione VPN verrà codificata utilizzando una chiave da 256-bit (il livello più alto possibile).

A seconda delle configurazioni, selezionare le caselle di controllo seguenti:

  • Usare il gateway predefinito o la rete remota: consente al server VPN di trasferire tutti i pacchetti.
  • Consentire la connessione a VPN tramite NAS ad altri dispositivi di rete: consente ai dispositivi di rete nella stessa LAN del NAS di connettersi allo stesso VPN.
  • Riconnettere quando si perde la connessione VPN: consente di riconnettersi automaticamente al server VPN quando si perde la connessione.

Per iniziare, selezionare "Connetti".

Attenzione:
Se si seleziona "Usare il gateway predefinito o la rete remota", il gateway predefinito in Turbo NAS verrà modificato nel gateway predefinito del server VPN.

Selezionando "Consentire la connessione a VPN tramite NAS ad altri dispositivi di rete", sarà necessario modificare il gateway predefinito sull'altro dispositivo. Ad esempio, se si usa un PC Windows:

Accedere a "Pannello di controllo" > "Centro connessioni di rete e condivisione" > "Modifica impostazioni scheda".

Fare clic con il tasto destro sull'icona di connessione e selezionare "Proprietà".

Selezionare "Internet Protocol Version 4 (TCP/IP)" e fare clic su "Proprietà".

Scegliere "Usa il seguente indirizzo IP" e modificare il gateway predefinito nell'indirizzo IP sul servizio client VPN operante in Turbo NAS (in questo caso, 192.168.1.14), quindi fare clic su "OK".

3. Connessione a un server VPN OpenVPN

Turbo NAS supporta anche OpenVPN, una soluzione open source per servizi VPN. Protegge la connessione VPN con il metodo di codifica SSL/TLS. È disponibile anche su Windows, Mac OS X, Linux, Android e iOS.

Andare su "VPN Client", fare clic su "Aggiungi" e scegliere "OpenVPN" per connettersi a un server VPN.

Inserire le impostazioni di configurazione della connessione, incluso il nome profilo, l'indirizzo server (a cui connettersi) e il nome utente e la password del server VPN. Scegliere la stessa configurazione del server OpenVPN in "Porta server". Fare clic su "Certificazione" per importare il certificato (ca.crt) esportato dal server OpenVPN. A seconda delle configurazioni, spuntare le seguenti caselle di controllo:

  • Abilitare il link VPN compresso: i dati verranno compressi prima del trasferimento via VPN.
  • Usare il gateway predefinito o la rete remota: consente al server VPN di trasferire tutti i pacchetti.
  • Consentire la connessione a VPN tramite NAS ad altri dispositivi di rete: consente ai dispositivi di rete nella stessa LAN del NAS di connettersi allo stesso VPN.
  • Riconnettere quando si perde la connessione VPN: consente di riconnettersi automaticamente al server VPN quando si perde la connessione.

Per iniziare, fare clic su "Connetti".

Se si seleziona "Usare il gateway predefinito o la rete remota", il gateway predefinito in Turbo NAS verrà modificato nel gateway predefinito del server VPN.

Selezionando "Consentire la connessione a VPN tramite NAS ad altri dispositivi di rete", sarà necessario modificare il gateway predefinito sull'altro dispositivo. Consultare quanto segue per maggiori informazioni.

Data di rilascio: 2014-12-22
È stato utile?
Grazie per il feedback.
Grazie per il feedback. Per eventuali domande, contattare support@qnap.com
43% delle persone lo ritengono utile.